Oggi wordpress.com mi ha inviato gli auguri per l’anniversario. 7 anni fa ho aperto il blog de La Massaia Contemporanea, nata in un momento per certi aspetti simile a quello che stiamo vivendo attualmente; era il novembre del 2013, non c’era una pandemia di mezzo ma una crisi economica forte iniziata l’anno precedente (una paurosa ricaduta dopo quella del 2008) e io mi ritrovavo con poco lavoro, proprio come oggi, e il tentativo di sconfiggere quel senso di frustrazione e inutilità che pervade chi perde il lavoro.

Da allora la mia assiduità nel postare ricette è stata piuttosto altalenante ma La Massaia è diventata una parte di me, un altro dei miei tanti alter ego, che si è dovuta contendere la mia attenzione con personaggi del calibro della Dottoressa Molletta. Oggi tra le due, vince la prima, dopo anni passati in corsia, in teatro e nelle case e nelle aule dei bambini, sento che è il momento di allentare la presa e attaccare, almeno per un po’, il naso rosso al chiodo riversando la mia creatività su altri mondi.

Novembre è un mese pericolosamente vicino alla fine dell’anno, ti mette già sulla strada dei bilanci. 7 anni non son pochi e chissà se la crisi del settimo anno è solo quella proverbiale del matrimonio? Non saprei, ma credo che per i progetti valga la stessa regola, crescere e rinnovarsi e imboccare nuove strade, come sto facendo io con La Massaia chez toi. Chi vivrà vedrà, che serà serà, via andare e pedalare.

Novembre è anche un mese pericolosamente vicino al Natale e i bilanci in questo caso sono più economici che personali. E in questo anno così incredibile, la scelta dei doni da destinare ai propri cari andrà fatta con ancora più attenzione: non solo rispetto al denaro ma soprattutto alla sostanza, porgendo doni ricchi di significato. La mia proposta? Regalare un’esperienza (culinaria, nel mio caso) invece di una cosa qualunque. Per una coppia di amici, per gli zii che vedi di rado o per un gruppo di colleghi, potrai scegliere l’esperienza che preferisci, dal brunch alla cena, e loro potranno decidere quando godersela: se non ancora cucinata una cena non ha scadenza!

Tanti auguri a me e un brindisi virtuale con tutti voi che mi seguite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...